I Ragazzi Americani

Ho sempre voluto scrivere questo articolo, ma siccome sono pigra o semplicemente occupata non lo ho mai fatto.
Beh, adesso sono assolutamente dell’umore.
Quindi, ecco una descrizione perfetta di tutti i diversi tipi di ragazzi americani. Giusto per darvi un’idea della realtà, perché le mie aspettative erano molto diversi. L’articolo è solo per divertimento, non voglio generalizzare. Spero nessuno si senta offeso!

IL FIGO
Ok, probabilmente guardiamo troppa tv, perché ho sempre pensato: quando sarò in America sarò circondata solo da ragazzi fighissimi!i-am-sexy-and-i-know-it
Devo essere davvero onesta, non ho trovato questo genere di ragazzi. Lo stile “attore” è più unico che raro.
Sono andata a tanti eventi e molti posti e non c’è quasi mai stata una volta che abbia pensato: wow è davvero carino! Incontra perfettamente la mia idea di bell’americano. E a quanto pare non sono l’unica che ha visto la sua aspettativa andare in pezzi.
Voglio dire i gusti sono gusti, ma … Continua a leggere

I Rapporti con la mia Host Family

Ormai sono passati circa 4 mesi dal mio match con la mia famiglia e quindi oggi voglio raccontarvi come siamo rimasti in contatto per tutto questo tempo.

Qualche giorno dopo il match abbiamo fatto Skype ancora una volta. Il mio host dad mi ha mandato diversi link per farmi leggere qualche informazione sulla città dove vivono e poi ho chiacchierato tutto il resto della videochiamata con S. che mi ha mostrato la loro playroom e mi ha portato in camera sua dove “abbiamo giocato” .
I miei hosts mi hanno poi aggiunto su Facebook e devo dire che, almeno al momento, sono molto felice che lo abbiano fatto, perché anche se non messaggiamo tutti i giorni rimaniamo comunque in contatto. Ogni tanto loro commentano o mettono mi piace a qualche mio stato/foto e io, invece, vedo come se la passavano, come stanno i bimbi e faccio altrettanto!
Almeno una volta ogni due settimane chatto un po’ su Skype con il mio host dad, che mi racconta come stanno loro e come va il tempo (visto che faceva -20° e nevicava un sacco). Io solitamente gli dico che li penso e gli racconto un po’ della croce rossa e del lavoro. Continua a leggere