Com’è finita?

Se vi siete mai chiesti come sia finita la mia avventura come au pair, oggi sono qui a raccontarvi tutto.

Se stavate seguendo il mio blog, probabilmente sapete già che non ho più postato nulla da dopo il mio 11mo mese.
Nel mio secondo anno molte cose sono cambiate, ho iniziato a lavorare più ore e ho viaggiato come mai prima d’ora. I fine settimana erano sempre pieni, se non viaggiavo, uscivo con i miei amici o passavo del tempo con la mia host family. Questo mi ha portato ad abbandonare il mio blog.

Durante il mio secondo anno ho conosciuto molte persone nuove, americani, ma anche au pair. Continua a leggere

Terzo mese: nuove esperienze una dopo l’altra

Anche il mio terzo mese si è concluso, mamma mia come passa veloce il tempo!

UMORE
Come sempre va tutto benissimo, non sono homesick e mi sento felice, questo mese ho solo avuto un paio di momenti in cui mi sono annoiata, ma per il resto va tutto alla grande e trovo sempre modo di riempire le mie giornate.

HOST FAMILY
La mia famiglia è sempre fantastica, mi tratta benissimo e non posso chiedere di meglio.
Ci tengo anche a raccontarvi un episodio che è successo per farvi capire quanto sono speciali e di supporto. Questo mese ho avuto un incidente con la macchina, mi hanno tamponato. Continua a leggere

Primo mese: Passed

Ciao a tutti!
Il mio primo mese si è concluso e così ecco il mio riepilogo mensile per raccontarvi come stanno andando le cose.

UMORE
Non mi manca affatto l’italia e non rimpiango aver lasciato il mio lavoro, sopratutto perché ho lasciato il mio posto ad una persona valida che se lo merita e comunque vista la crisi che c’è dal punto di vista economico e contrattuale non ho perso nulla. 984259_609137079106169_595680076_nMi manca però la cucina di mia mamma, (pane e pasta in particolare, uno dei giorni a venire, mi sa che mi farò un bel piatto di pasta al ragù), anche se qua  mangio molto bene e abbracciare il mio cane che mi aspetta tutte le volte che torno a casa. Continua a leggere

Chi trova un amico trova un tesoro

-6… Ormai manca sempre meno alla partenza e quindi non potevo non organizzare il mio party per salutare tutti (o quasi) i miei amici! Sabato 14 si è quindi tenuta la festa e sono davvero contenta di come è andata la serata perché eravamo quasi tutti (i paccari recupereranno in settimana XD), il posto era carino e il cibo un sacco buono! Dopo la cena abbiamo proseguito la serata in un pub tra giochi, drink e la partita dei mondiali!
Con questo post colgo ancora una volta l’occasione di salutare alcune persone importanti.byeee Continua a leggere

Memorial Day

Oggi è l’ultimo lunedì di Maggio ed è anche il giorno in cui in America si celebrano i soldati caduti in tutte le guerre..

LA STORIA:
Il Memorial Day, originariamente chiamato Decoration Day , è un giorno in ricordo di coloro che sono morti al servizio degli Stati Uniti d’America. Le origini non sono chiare poichè molte  città affermano di essere il luogo di nascita  ma indipendentemente dalla data o il luogo delle sue origini esatte , in questa giornata c’è  il desiderio di onorare i caduti in battaglia .
Nel primo giorno della “Decorazione” ,come veniva chiamata all’inizio, il  generale James Garfield fece un discorso al cimitero nazionale di Arlington , e ci furono circa 5.000 partecipanti che decorarono le tombe dei 20.000 soldati lì sepolti .

Il primo stato a riconoscere ufficialmente il Memorial Day è stato New York nel 1873 , gli altri stati nordisti lo riconobbero nel 1890, mentre il Sud si rifiutò di riconoscere il giorno fino a dopo la prima guerra mondiale.

Continua a leggere

Arrivederci amici!

Sabato sera (10 Maggio) ho organizzato un piccolo ritrovo (ehm.. eravamo circa in 40) in modo da poter salutare tutti prima della partenza! Devo dire che la festa è andata molto bene!! Io pensavo di sciogliermi in abbracci e pianti invece sono rimasta abbastanza composta (merito dell’alcol a dirla tutta, come si può ben notare dalla foto sotto) e non ho versato neanche una lacrima.10337754_10202682616001211_3202516277782528514_n Colgo quindi l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato e anche coloro che non sono riusciti a venire ma ci sono stati col pensiero!! 🙂 Love u guys!
ahhhh.. e non so se avete notato ma sono diventata rossa!! Ovviamente, nuovo taglio nuova vita!! 😀

In questi giorni sono anche stata un pochino triste perchè ho pensato che in fin dei conti mi spiace lasciare l’Italia (si sa, quando si è all’estero non si vedono più i problemi ma solo le cose belle) e avevo paura di non trovare nessuna amica fidata, ma ho chattato con un paio di ragazze che sono appena partite e mi hanno rassicurato molto. Anche loro erano molto tristi e hanno pianto le prime settimane, ma poi si sono abituate e ora sono felicissime e non vorrebbero più tornare! Inoltre ieri una ragazza che sarà in training school con me ha creato un gruppo di what’sapp in cui ha riunito tutte le ragazze in partenza il 19 Maggio e abbiamo chattato tantissimo! Fa piacere condividere le gioie e i dolori con altre persone che sanno cosa stai passando e ci siamo date forza.. GIRLS POWER!!! 🙂 Continua a leggere

Festa della Mamma!!

Felice festa della mamma a tutte le mamme!!
Oggi sia in Italia che in USA si celebra la festa della mamma. Vediamo quindi di scoprire insieme dove trova origine questa festività.

LA FESTA IN USA
Nel Maggio 1870, negli Stati Uniti, Julia Ward Howe, attivista pacifista e abolizionista della schiavitù, propose di fatto l’istituzione del “Mother’s Day for peace”, come momento di riflessione contro la guerra. Mom
Sempre negli Stati Uniti una signora di nome Anna M. Jarvis, a seguito della morte della madre (un attivista a favore della pace) a cui era molto legata, si impegnò inviando lettere a ministri e membri del congresso, affinchè venisse celebrata una festa nazionale dedicata a tutte le mamme. Nel 1908 si celebrò quindi il primo “Mother’s day”, cosi come lo conosciamo noi. Continua a leggere

01 Maggio, Festa dei Lavoratori

Art. 1 della Costituzione italiana

“L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.”

La Festa del lavoro o Festa dei lavoratori viene celebrata il 1º maggio di ogni anno in molti Paesi del mondo per ricordare l’impegno del movimento sindacale e i traguardi raggiunti dai lavoratori in campo economico e sociale (anche se purtroppo di questi tempi i lavoratori in giro sono molto pochi).
lavoro
Il 1° maggio nasce il 20 luglio 1889, a Parigi, per opera del congresso della Seconda Internazionale, che scrisse :
Una grande manifestazione sarà organizzata per una data stabilita, in modo che simultaneamente in tutti i paesi e in tutte le città, nello stesso giorno, i lavoratori chiederanno alle pubbliche autorità di ridurre per legge la giornata lavorativa a otto ore e di mandare ad effetto le altre risoluzioni del Congresso di Parigi”. Continua a leggere

19 Marzo, Festa del Papà

Oggi, 19 Marzo, in Italia è la festa del papà e come tante altre feste anche questa trova origine in USA.

LA FESTA IN USA:
Si dice che l’idea di Istituire la Festa del papà sia di una signora dell’Arkansas, Sonora Smart Dodd ispirata dal lavoro di Anna Jarvis, colei che aveva istituito la Festa della Mamma. Ella sentì il bisogno di ricordare il padre William Jackson Smart, veterano della guerra di secessione americana, infatti crebbe 6 figli da solo dopo la morte della moglie, il che era piuttosto insolito per quei tempi poiché spesso i vedovi affidavano le cure dei loro figli ad altre persone o si risposavano subito. Dopo aver ascoltato il sermone nella chiesa metodista, proprio per la ricorrenza della festa della Continua a leggere