Il Mio Super Halloween

Premetto che è stata una giornata lunghissima e pienissima, quindi inizio fornendovi qualche info generale sulla ricorrenza e poi su come l’ho passata io.

Halloween è una festività anglosassone che trae le sue origini da ricorrenze celtiche e si celebra la notte del 31 ottobre. L’usanza si è poi diffusa anche in altri paesi del mondo.
La parola Halloween rappresenta una variante scozzese del nome completo All-Hallows-Eve, cioè la notte prima di Ognissanti (in inglese arcaico All Hallows Day, moderno All Saints)

SIMBOLIIMG_1843
L’usanza di intagliare le zucche con espressioni spaventose o grottesche risale alla tradizione dei celti, di intagliare gli ortaggi in modo che somigliassero a loro e sistemarli poi sui davanzali delle finestre cosicché gli spiriti dei loro antenati, li avrebbero riconosciuti e sarebbero andati a trovarli. L’ortaggio più usato all’epoca era la rapa usata in Irlanda e Scozia. Gli immigrati in Nord America usavano già allora la zucca originaria del posto, che era disponibile in quantità molto elevate, ed essendo molto più grande, facilitava il lavoro d’intaglio.

Per quanto riguarda il mascherarsi, siccome si celebravano i morti e si doveva dire addio a ciò che non serviva, la popolazione celta, si travestiva nelle cose che più temevano, al fine di esorcizzarle e mandarle via per sempre. Ora la festa ha un significato molto più commerciale, di fatti ognuno può decidere di travestirsi come preferisce: dai classici costumi paurosi, ai personaggi di film e cartoni o semplici poliziotti, guerrieri, ecc. Vorrei anche sottolineare che in america usano questi costumi fantasiosi poiché loro non festeggiano il carnevale.IMG_1897

I bambini vanno travestiti di casa in casa, chiedendo dolciumi e caramelle con la domanda “Dolcetto o scherzetto?“. Questa tradizione risale al Medioevo e si rifà alla pratica tardomedievale dell’elemosina, quando la gente povera andava porta a porta a Ognissanti (il 1º novembre) e riceveva cibo in cambio di preghiere per i loro morti il giorno della Commemorazione dei defunti (il 2 novembre).

Detto ciò vi racconto di come ho passato io il mio Halloween!

Trick or treat, smell my feet, give me something good to eat! If you don’t, I don’t care. I’ll pull down your underwear!

Tanto per iniziare dopo aver lasciato i bambini a scuola sono tornata a casa e mi sono fatta la tinta ciclamino , così da iniziare a prepararmi per la festa a cui sarei andata poi la sera.
Il primo evento è stato alle 14,00 quando i miei hk avevano la parata a scuola e finita quella cantavano, su un palco, delle canzoncine inerenti al tema che avevano preparato nei giorni precedenti.

Mi ha divertito assistere all’esibizione e i miei kids erano contenti che fossi andata a vederli!

Dopo siamo andati all’ospedale del mio hd perché la sue infermiere avevano preparato dei dolcetti per i bimbi e volevano vedere i loro costumi.
Nel pomeriggio ho completato il mio costume, che non era nulla di speciale, e poi ho fatto cena presto visto che alle 19,00 iniziava dolcetto o scherzetto nel quartiere.IMG_1879
Il tutto è stato molto bello poiché siamo andati tutti vestiti e/o truccati di casa in casa a chiedere i dolcetti, alcune erano decorate molto bene ed erano proprio suggestive (purtroppo non posso farvi vedere nessuna foto perché avevo perso il cell ed era ora di andare).
Abbiamo fatto solo un paio di strade nel vicinato, ma i miei bambini sono tornati con un’infinità di caramelle e ogni volta che correvano di casa in casa urlavamo “I love Halloween, Halloween is my favorite holiday!” Essendo il mio hk allergico alla frutta a guscio, mi sono accaparrata un sacco di cose cioccolatose che erano secoli che non mangiavo! Ahah

Dopo il trick or treating mi sono preparata per andare al party con i miei amici, e vorrei sottolineare che il mio bimbo quando mi ha visto ha detto: you are beautiful! Soo sweet! Esso è stato il mio primo Halloween Party serio! First of all le persone erano davvero truccate e travestite, quindi almeno quest’anno, lasciatemelo dire, non sono stata l’unica pirla a presentarsi in costume!IMG_1881 Nel caso vi interessasse saperlo io ero vestita da day of the dead.
Il party è stato bello e mi sono divertita parecchio con i miei amici, ho conosciuto un paio di persone nuove simpatiche, abbiamo cantato, chiacchierato, giocato a beer pong, qualcuno ha ballato (io solo qualche min perché non mi piace ballare) e ammirato gli ubriachi fare cose stupide!
Il party si è concluso alle 5,00 ma io sono rimasta a dormire qualche ora li prima di tornare a casa, dove il mio hd mi ha preparato un super brunch all’americana, al volo, visto che stava uscendo!

That’s all folks!
Spero abbiate passato un buon Halloween anche voi, poiché la mia giornata è stata proprio super!! Se volete raccontare qualche vostra esperienza potete farlo nei commenti qua sotto.

La vostra Au Pair
Susa

Lascia un commento