La fine della mia (dis)avventura

Eccomi qua a scrivere per l’ultima o una delle ultime volte, le mie disavventure! Come sapete sono stata in rematch per due settimane ma purtroppo non ho trovato una famiglia quindi andrò a casa questa settimana! Diverse famiglie mi hanno aggiunto nella loro aupairroom ma poi non mi hanno contattato o non mi hanno risposto. Questo capita anche normalmente nel processo di selezione ma penso che stavolta sia dato dal fatto che avevo brutte referenze dalla famiglia precedente.adventure
La verità è che sono abbastanza abbattuta in questo momento perché ho sognato di stare qui per quasi 7 mesi e ho fatto tanto progetti con Susa, e ora è difficile lasciar andare tutto!
Però sono anche a posto con la coscienza, perché so di essermi impegnata e a volte bisogna solo saper accettare le brutte esperienze, anche queste fanno crescere!
Comunque non preoccupatevi, continuerò a scrivere sul blog insieme a Susa, magari le mie chronicle finiranno ma ho tanti amici li e tante idee per nuovi articoli e tante curiosità!!
Mi sento di consigliare questa esperienza a tutti anche se a me personalmente è andata male perché una rondine non fa primavera e l’importante è trovare la famiglia giusta!! Quindi me ne torno in Italia a testa alta anche se molto triste ma sono sicura che la vita mi riserverà qualcosa di buono!!
E ovvio se riesco a risparmiare abbastanza tornerò a salutare Susa e la sua splendida famiglia!!! (quindi se qualcuno vuole offrirmi un lavoro, qualsiasi tipo di lavoro, io lo accetto volentieri!! 🙂 )

New Adventure and never give up! 🙂

(Cmq della mia camera del training su 3 ragazze solo una al momento è ancora negli States e non in rematch!! Sarà che porto sfiga???)

Ah, vorrei anche condividere due canzoni che sento molto vicine in questo momento.. una è sicuramente “Il peso della valigia” del mitico Liga, e l’altra è “I lived” dei One republic, perchè alla fine di tutto penso di aver fatto tutto il possibile e posso dire di aver vissuto..

La vostra au pair ancora per qualche giorno,

Mapu

8 pensieri su “La fine della mia (dis)avventura

  1. Anja ha detto:

    I’m so sorry to hear this news! If you’re ever back in the States on some new adventure, you’re always welcome to visit with us!

  2. Agnes Frazzetto ha detto:

    Mapu mi dispiace moltissimo veramente.. Meritavi di stare là, però purtroppo delle volte le cose non vanno proprio come una si aspettava..Come hai ben detto “New Adventure and never give up!” quindi non mollare MAI e vai alla ricerca di nuove avventure mi raccomando!!! Un bacione! :*

  3. Dada ha detto:

    Mi dispiace davvero tanto che tu sia stata così sfortunata, non te lo meritavi affatto ;( Però hai assolutamente ragione, per ogni fine c’è un nuovo inizio! Tipo io sto pensando di abbandonare l’America per girare l’Australia.. XD Un bacio!

  4. Lu ha detto:

    Mi spiace, perché non valuti l’esperienza in qualche paese europeo? La paghetta è molto inferiore ma la situazione è senza dubbio più fluida.

Lascia un commento