Prima settimana: prime avventure

Hey guys!!
In tanti mi scrivete per chiedermi come sono andati i primi giorni in famiglia, come mi trovo ecc
Ecco quindi un breve post riassuntivo.
La prima parte della settimana l’ho passata alla training school mentre giovedì ho incontrato la mia host family è stato il giorno più emozionante di tutti!
Venerdì invece ho prima accompagnato i bimbi al summer camp con l’altra au pair per iniziare a vedere la strada, poi sono andata in banca con la mia host mom ad aprire il mio conto americano, dopo pranzo abbiamo recuperato i bimbi e siamo andati ad un ruscello “vicino” a casa insieme ad un’altra au pair.
Verso cena le 6 (si lo so, qua mangiano molto presto) siamo andati al giapu, dove per altro si mangia un sacco bene e mi hanno offerto la cena. foto 1 (3)
Sabato è stata un’altra giornata full perché la sveglia è suonata presto e sono andata a vedere L. alla sua gara di ginnastica, ma prima, tappa cioccolata da Starbucks. Come “brunch” il mio host dad ha preparato degli amazing waffle non come quelli in Italia o alla training school! 
Nel pomeriggio sono andata con le altre au pair a casa (che più che casa era una mega proprietà) della nuova lcc, dove tra una passeggiata all’aperto e una fetta di cheesecake, abbiamo chiacchierato del più e del meno.
La sera èfoto 2 (3) stata ricca di avvenimenti perché sono uscita con la mia au pair, e dopo aver incontrato alcuni suoi amici in un casa stranissima, siamo andati in un pub in una città vicina. Li abbiamo incontrato altri ragazzi e in tarda serata il marito della mia au pair ci ha raggiunto. Dopo qualche altra chiacchierata in compagnia siamo andati in un appartamento per studenti dove, manco a farlo apposta, giocavano a coloni!
Terminata la partita e per concludere la serata siamo andati in un posto proprio come quelli che si vedono nei telefilm! Una diner a bordo strada con solo junk-food dall’aspetto molto dirty. (Io non ho mangiato nulla, perché non mi ispirava affatto, ma gli altri sembravano molto soddisfatto del loro “spuntino”.
Domenica infine siamo andati con la mia au pair, il marito, un’altra au pair e i miei kids alle cascate del Ricketts glen state park! Non sono quelle del Niagara, ma erano cmq molto belle, i sentieri erano larghi, puliti e l’acqua era fresca. È stata davvero una bella
gita!

foto 3 (1)

Insomma come avrete capito è stata una prima settimana pienissima ed amazing. Sono tutti carini e gentili con me, insomma mi trovo benissimo. Ora non mi resta che superare la mia paura più grande, ovvero guidare (e magari capire quando le persone mi parlano). Il resto verrà da sè…

La vostra au pair
Susa

2 pensieri su “Prima settimana: prime avventure

  1. iamdayana ha detto:

    Susaaaa…grazie di averci reso partecipe e buona fortuna per la guidaaa…! E’ la cosa che terrorizza di più anche a me ahahha ma la tua au pair ha un marito? :O

    • chalkandcheese ha detto:

      Si guidare qua è difficile perché sono tipo tutte tangenziali!! E devi guidare per molti minuti! Però per fortuna le strade solo larghe e non sembra esserci traffico! Si si ha un marito!!

Lascia un commento