8 Marzo, Festa della Donna

HAPPY WOMAN’S DAY!!

iwd_long

Oggi, 8 Marzo, è la festa della donna e cogliamo l’occasione per sfatare un mito diffuso in Italia. Spesso ci è stato detto che questa festa nasce per ricordare le operaie morte durante un incendio all’inizio del 1900 a New York, ma non è così. Il rogo c’è stato davvero il 25 marzo 1911 ma non è per questo motivo che si festeggia l’8 marzo.
Infatti la Giornata Internazionale della Donna (comunemente conosciuta come “Festa della donna”) nasce con lo scopo di celebrare le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne, ma anche ricordare le discriminazioni e le violenze di cui esse sono ancora fatte oggetto in molte parti del mondo.

Mar0810-News-IntlWomensDay4Questa ricorrenza nasce nel 1907 a seguito della fondazione dell’Unione sociale e politica delle donne, durante VII Congresso della II Internazionale socialista – Stoccarda – in cui si discusse sulla questione femminile e venne votata una risoluzione nella quale si impegnavano i partiti socialisti a «lottare energicamente per l’introduzione del suffragio universale delle donne» .
Nasce quindi su iniziativa delle suffragette e nel 1908 ci fu la conferenza tenuta dal Partito socialista di Chicago: quella conferenza, a cui tutte le donne erano invitate, fu chiamata «Woman’s Day», il giorno della donna. Si discusse infatti dello sfruttamento operato dai datori di lavoro ai danni delle operaie in termini di basso salario e di orario di lavoro, delle discriminazioni sessuali e del diritto di voto alle donne. All’inizio il giorno della donna veniva festeggiato in America verso la fine di febbraio, mentre in Europa verso metà marzo in onore del diritto di voto in Prussia. Tuttavia i festeggiamenti si fermarono durante la prima guerra mondiale finché a San Pietroburgo, l’8 marzo 1917, le donne della capitale guidarono una grande manifestazione che rivendicava la fine della guerra. Questa data venne ripresa il 14 giugno 1921 quando la Seconda conferenza internazionale delle donne comuniste, tenuta a Mosca, fissò la «Giornata internazionale dell’operaia» in data 8 Marzo.

Oggi in alcuni stati la festa della donna ha perso il suo significato politico originale e viene celebrata soltanto come un’occasione per gli uomini per mostrare il loro amore verso le donne. In altre parti del mondo, invece, i temi dei diritti umani e politici designati dalle Nazioni Unite sono ancora molto forti.
festa-della-donna

Il simbolo ufficiale della Giornata Internazionale della Donna è bianco e viola e mostra il simbolo di venere che è anche quello dell’essere femminile. Alcune persone, infatti, celebrano questo giorno indossando dei nastri viola.
In Italia (e in Russia) il simbolo di questa festa è la mimosa, fiore che sboccia i primi di marzo.

Al fine di vivere al meglio questa ricorrenza vengono, ogni anno, organizzati numerosi eventi e potete trovare questi e numerose altre info sul sito ufficiale.

Le Vostre Au Pairs
Mapu & Susa

Lascia un commento